Come Dipingere con le Dita

Dipingere con le dita, anziché usare i pennelli, stimola la creatività di ognuno di noi e dà la possibilità di realizzare creazioni del tutto personali ed originali, accrescendo la propria autostima. Ecco qualche piccola dritta per imparare a dipingere utilizzando man

Per dipingere con le mani e le dita devi innanzitutto indossare un camice che ti proteggerà da eventuali schizzi e quindi coprire il pavimento o il tavolo su cui lavorerai: poi ricordati di far uso di colori speciali, reperibili in qualsiasi cartoleria o colorificio. Se vuoi, però, puoi procurarli anche da solo/a, mescolando amido e colori a tempera. Fai bollire un po’ di amido e poi lascialo raffreddare, quindi versalo in alcuni vasetti nei quali aggiungerai anche un po’ di colore, diverso per ogni vasetto.

Uno dei migliori materiali su cui dipingere con le dita è la carta da parati, stendi  colore, preso da uno dei sopra menzionati vasetti, sulla carta ed utilizza le dita, in prevalenza il pollice, per iniziare a creare, utilizzando il dorso della mano ed il braccio per le pennellate più grosse. Mentre i polpastrelli e le unghie li puoi usare per far i particolari. Appena avrai concluso il disegno lascialo asciugare. Con il ferro da stiro, passato tiepido sulla carta, potrai eliminare eventuali pieghe ed imperfezioni.

Oltre ad i classici colori, con le dita puoi passare anche la schiuma colorata: per realizzarla ti basterà mettere un po’ di detersivo (liquido o in polvere) e dell’amido liquido in un recipiente, quindi sbattili per bene con un frullino: appena l’impasto sarà soffice e cremoso, avrai ottenuto la tua schiuma, che puoi colorare aggiungendo alcune gocce del colore o dei colori che preferisci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *