Come Sbiancare i Mobili con la Candeggina

Talvolta ti potrebbe capitare che anche dopo una sverniciatura con decapante, il legno del tuo mobile specialmente se di abete, possa apparire macchiato e non omogeneo. Per smacchiarlo usa la candeggina seguendo i consigli presenti all’interno di questa guida.

Come primo passo devi salvaguardare le tue mani indossando guanti ed i tuoi abiti, utilizzando quelli da lavoro, in modo da evitare i problemi derivante dalle macchie di candeggina. Inoltre lavora in un ambiente ben ventilato perché le esalazioni del prodotto sono molto irritanti. Prepara una soluzione con acqua e candeggina al 30% e tampona la superficie con una spugna passandola sul mobile nel senso della venatura, e facendo dei passaggi lunghi e regolari.

Lascia poi agire la soluzione con candeggina per qualche ora, sciacqua con acqua corrente e spazzola fino a quando non avverti più l’effetto viscido della candeggina. Catalizza infine con alcol etilico o acido ossalico e sulle macchie particolarmente scure versane alcune gocce direttamente sul legno.

Un’alternativa a questo tipo si sbiancatura può essere la smacchiatura con varechina bicomponente, prodotto molto potente. Procedimento molto semplice, prima applica il primo componente e lascialo penetrare, poi stendi anche il secondo ed il legno si schiarirà. Neutralizza seguendo le istruzioni sulle confezioni dei componenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *